PDFelement - Modifica, annota, compila e firma i tuoi documenti PDF

Ottenga da App Store
pdf app

PDFelement - Leggere, annota e firma i tuoi documenti PDF

appstore
Ottenga da Google Play

Per poter comprendere l'essenza dei moduli Acrobat (AcroForm) e di quelli XFA è necessario partire dalle basi. Innanzitutto, entrambe sono tipologie di moduli PDF molto diffuse. Creati nel 1998, i moduli Acrobat hanno una storia più lunga e sono ancora oggi considerati i moduli PDF tradizionali per eccellenza. I moduli XFA, invece, datati 2003, non sono altro che pagine web salvabili in formato PDF. Ci è voluto del tempo prima che il formato PDF iniziasse ad accettare i moduli XFA, che attualmente sono parte integrante della realtà di questi documenti. Ma veniamo al punto. Quale delle due tipologie di modulo è migliore? Per rispondere a questo quesito, bisogna comprendere le proprie esigenze. Vi serve applicare marcature ai moduli, o vi è sufficiente compilarli? Necessitate di un modulo in grado di riscrivere i contenuti in modo dinamico sulla base dei vostri input? C'è tanto di cui parlare, ma non abbiamo fretta. Procedete nella lettura per sviscerare a poco a poco i segreti dei moduli PDF più usati in assoluto.

Introduzione ai Moduli Acrobat e XFA

Come si conviene, partiamo dalle definizioni. Dopo aver compreso l'essenza dei moduli Acrobat e dei moduli XFA vi sarà semplicissimo capirne anche le differenze.

pdf graphic editor

Moduli Acrobat

I moduli Acrobat (AcroForm) costituiscono la tecnologia originale dei moduli PDF. Introdotti per la prima volta nel 1998, questi moduli accettano input in Forms Data Format (FDF) e XML Forms Data Format (xFDF). I moduli Acrobat, e questo è molto rilevante, sono completamente supportati dai software di terze parti. Quando Adobe introdusse gli AcroForm li descrisse nei termini di "moduli PDF creati con Adobe Acrobat Pro/Standard", ben distinti dalla speciale tipologia rappresentata dai moduli statici e dinamici XFA. Importante sottolineare che i moduli Acrobat sono portatili e compatibili con qualsiasi piattaforma.

Moduli XFA

A differenza dei moduli Acrobat, quelli XFA non sono compatibili con qualsiasi piattaforma e possono essere creati soltanto usando Adobe Forms Designer. L'acronimo XFA sta per "XML Forms Architecture", espressione che si riferisce a una famiglia di specifiche XML volte a migliorare l'elaborazione dei moduli web. È solo a partire dalle specifiche PDF 1.5 che i moduli XFA possono essere utilizzati all'interno dei PDF. Questa tipologia di modulo esiste in versione statica e dinamica. Nella versione statica il layout è fisso a prescindere dai contenuti, che comprendono anche i campi non compilati. Nella versione dinamica, invece, l'aspetto subisce variazioni sulla base delle modifiche operate sui dati ed è richiesto il rendering del contenuto all'apertura dei documenti.


Confronto tra Moduli Acrobat e Moduli XFA

Ora che conosciamo le definizioni di moduli Acrobat e moduli XFA, possiamo parlare delle differenze tra i due. L'aspetto interessante è caratterizzato dal fatto che questi tipi di moduli presentano ognuno capacità non in dotazione nell'altro.

Differenze tra moduli Acrobat e moduli XFA

  • I moduli Acrobat possono essere usati per aggiungere pagine ai documenti PDF. Grazie all'ausilio dei modelli, gli AcroForm sono in grado di supportare l'integrazione dei moduli con record di database multipli.
  • I moduli Acrobat possono essere creati usando Illustrator, InDesign, Microsoft Word e altri programmi terzi. I moduli XFA possono essere creati solo con Adobe Forms Designer.
  • Una delle differenze chiave è data dalle possibilità di output. L'architettura dei moduli XFA consente di salvare uno stesso modulo in PDF o in HTML, ereditando però tutti i limiti degli HTML (quali l'assenza di accesso ai JavaScript per molti oggetti interni ai PDF). Al contrario, i moduli Acrobat garantiscono più ampie forme di interazione con gli oggetti, grazie al supporto JavaScript costante.
  • Una grandissima differenza è costituita da una caratteristica presente nei moduli XFA ma non in quelli Acrobat. Sto parlando della ridisposizione automatica dei contenuti. Questa funzione permette di ridimensionare a piacimento qualsivoglia campo al fine di accogliere l'interezza dei dati inseriti. Per esempio, è possibile spingere verso il basso il layout di contenuto per far spazio ad altre righe di testo. Con i moduli Acrobat tutto questo non è possibile.
  • Ma la differenza principale tra i due tipi di modulo resta insita nella definizione. I moduli Acrobat sono progettati per le pagine, mentre i moduli XFA volgono l'attenzione ai dati, grazie all'eccezionale dinamismo che li caratterizza.

Consigli: Moduli Acrobat vs. Moduli XFA. Quali Sono i Migliori?

Non esiste una risposta definitiva a questa domanda. Dipende tutto dalle vostre necessità e dall'uso che intendete fare dei moduli. Proviamo a considerare varie prospettive.

Se dovete aggiungere marcature (evidenziare una parola o cerchiare un oggetto) ai contenuti, dovrete scegliere gli AcroForm, perché i moduli XFA non permettono di applicare marcature.

Se avete bisogno di un modulo in grado di disporre dinamicamente il testo in base ai contenuti immessi, non potete far altro che scegliere gli XFA. Con impiego di sforzo e tempo è possibile ottenere risultati simili anche con i PDF Standard, ma i moduli XFA sono particolarmente adatti alla riscrittura dei contenuti, poiché la loro essenza si basa sull'elaborazione dinamica dei dati.

Se desiderate rendere i vostri moduli quanto più possibile accessibili, puntate su quelli Acrobat. Hanno una lunga tradizione di fornitura di servizi e prestazioni eccellenti per utenti con disabilità e sono conformi alle regole della Section 508. I moduli XFA, al contrario, hanno notevoli limiti di accessibilità.

Anche se avete bisogno di attingere alle funzioni JavaScript la risposta è chiara ed è AcroForm. Come ho già detto, infatti, i moduli XFA mancano di supporto JavaScript. Se, però, dovete gestire un design di formato XML, la scelta ideale sarà certamente un modulo XFA.


Il Miglior Strumento per Leggere e Compilare Moduli PDF XFA

Adobe ha sì creato i moduli XFA, ma non si è mai preoccupata di fornire una comoda funzione per convertirli. Fortuna che esistono i programmi di terze parti. Quelli XFA non sono che moduli XML racchiusi in un PDF. Per convertirli in formato PDF ottenendo risultati ottimali e scoprire come preservare i campi da compilare, bisogna lasciar perdere Adobe e guardare oltre. PDFelement è il programma che fa al caso nostro e può essere usato per lavorare liberamente e semplicemente con qualsiasi moduli XFA.

Una delle nuovissime funzioni aggiunte all'ultima versione di PDFelement è la capacità di gestire i moduli XFA. E cos'è che si può fare con questi moduli? Innanzitutto, è possibile aprirli e consultarli agevolmente. Ma non è finita qui, perché il software consente anche di compilare e inviare i moduli XFA, al fine di ottenere tutti i benefici di un perfetto modulo PDF con componenti XFA!

pdf graphic editor

Oltre alla lettura, apertura e compilazione dei moduli XFA, PDFelement mette a disposizione un gran numero di funzioni eccellenti e utilissime. La più importante è rappresentata dalla possibilità di modificare testi e oggetti-immagine. Con PDFelement, insomma, è possibile modificare i documenti PDF a tutto tondo.

Le funzioni di annotazione comprese nel software sono adatte non solo ai clienti commerciali, ma anche a privati e utenti occasionali. Potrete evidenziare il testo, aggiungere commenti ed eseguire moltissime altre operazioni non effettuabili con dei comuni moduli XFA. Come detto in precedenza, infatti, solamente i moduli Acrobat permettono l'aggiunta di marcature e annotazioni, ma grazie PDFelement potrete eliminare questa differenza. In ultimo, ma non per importanza, PDFelement permette di creare documenti PDF da zero.


Home > Conoscenza dei PDF > Importanti Differenze tra Moduli Acrobat (AcroForm) e Moduli XFA
Wondershare Editor

Posted by to Conoscenza dei PDF
Updated: Apr 12,2018 18:52 pm

Digitalizza le pratiche cartacee e velocizza i processi di creazione, preparazione e firma dei documenti.

Disponibile per Windows, Mac, iOS e Android.

Prova Gratis Acquista Ora
Top
Gratis Testen!

Überspringen und herunterladen

×